MASSAGGIO MIOFASCIALE

 

Una postura scorretta, un trauma fisico, una malattia o anche solo lo stress emozionale possono disallineare il corpo, causando tensione, contrazione e dolore alla fascia e al tessuto connettivo che lo avvolgono.

Il massaggio miofasciale è una forma gentile di terapia che produce effetti profondi in tutto il corpo: aiuta a rilasciare le tensioni e le restrizioni, e a diminuire la pressione nella fascia del tessuto connettivo che riveste completamente i muscoli di tutto il corpo. Infatti la fascia è un tessuto resistente che coinvolge muscoli, ossa, organi, nervi e vasi sanguigni, fino al livello delle cellule.

 

Per questo motivo incidenti, traumi, cicatrici, condizioni di stress ripetuto possono esercitare pressioni e tensioni eccessive causando dolore. Se queste aderenze si manifestano, ad esempio, vicine ad un nervo possono causare fenomeni di insensibilità, formicolii, dolore come nel caso della sciatalgia o della sindrome del tunnel carpale.

C’è sempre un punto di origine della tensione fasciale, ma il corpo per adattarsi può diffondere la tensione in punti molto distanti, attraverso la rete di comunicazione fasciale.

Il rilascio miofasciale viene effettuato in modo dolce al fine di evitare tensioni difensive e con lo scopo quindi di:

 

  • Liberare restrizioni e dolori,
  • Rigenerare i tessuti,
  • Drenare le tossine poiché la distensione della fascia stimola il sistema linfatico,
  • Svolgere un’azione ossigenante poiché viene stimolato il sistema circolatorio,
  • Svolgere un’azione antistress,
  • Aiutare il riequilibrio posturale.
  •